Make your own free website on Tripod.com

Home      Album

 IL GIURAMENTO  ETTORE FIERAMOSCA sconfigge LA MOTTE

" Gli Italiani trattano le armi senz'arte e senza fede, sono vili, poltroni e noi Francesi in ogni scontro li abbiamo vinti e dispersi " queste sono le testuali parole pronunciate da LA MOTTE in un banchetto il 20 Gennaio 1503. Da Roma Prospero Colonna mando' due cavalieri Capoccio e Brancaleone, perche' invitassero La Motte a ritirare le offese, cosa che non fece anzi le rinnovo'  affermo' di essere pronto a battersi conto loro per avvalorare la sua tesi.                                                               

LA DISFIDA ERA DECISA,tutte le regioni d'Italia erano rappresentate, perche' si doveva difendere il nome della nazione italiana. I francesi scelsero numero dei cavalieri,data e luogo del combattimento, che si svolse il 13 Febbraio 1503 tra Andria e Corato a 9 Km. da Andria e 4 Km. da  Corato, da 13 cavalieri italiani tra cui Ettore Fieramosca e 13 francesi. La lotta fu accanita, gli italiani riportarono una vittoria piena, uno solo dei combattenti francesi fu ucciso, si trattava di " Claudio Grajano d'Asti" che aveva preso le armi contro la patria.

Simulazione della DISFIDA

by Cappai Alessandro